Botox

Botox – Tossina Botulinica
Cosa è e come agisce la Tossina botulinica?
La tossina botulinica viene impiegata in medicina estetica per eliminare le rughe del volto. Essa provoca l’indebolimento dei muscoli che provocano le caratteristiche rughe d’espressione.


Come avviene l’infiltrazione della Tossina Botulinica?
Si inietta direttamente nel muscolo; l’effetto desiderato appare dopo 5 – 7 gg. e dura da 3 a 6 mesi. Funziona efficacemente sulle rughe della parte superiore del volto, quindi esattamente le rughe della fronte, della regione perioculare, e le rughe glabellari.


Cosa devo e non devo fare dopo il trattamento?
Per eliminare al massimo la possibilità di effetti collaterali, e per evitare che il prodotto iniettato migri in zone diverse da quella di trattamento, la parte di cute trattata non va sfregata ne’ massaggiata nelle 24 ore successive all’iniezione, e non va applicato alcun tipo di trucco nelle 4 ore successive alle iniezioni.


E’ una procedura estetica che sostituisce gli altri interventi?
E’ utilizzato per migliorare l’aspetto del viso, ma non va a sostituire le tecniche ormai standardizzate come l’uso di fillers, la microdermoabrasione, o l’aumento di collagene autologo ottenuto con le recenti tecniche di fotoringiovanimento laser. Ma si dimostra efficace nel migliorare l’esito finale di queste procedure.


Ogni quanto bisognerà ripetere il trattamento?
Quando gli effetti benefici dell’ iniezione cominceranno a diminuire (in genere dopo 3-4 mesi), le rughe faranno lentamente la loro comparsa, ma saranno comunque meno profonde e nette. Potrà comunque essere ripetuta l’applicazione, ed un mantenimento persistente dei risultati ottenuti che si potrà ottenere effettuando due o tre trattamenti annuali.


Potrei infiltrare la Tossina Botulinica su tutte le rughe del viso?
Ricordiamo infine che non tutte le rughe sono suscettibili di miglioramento grazie alla tossina botulinica; tra queste vi sono le rughe provocate non da un’ iperattivita’ muscolare sottostante, bensi’ da un fotoinvecchiamento estrinseco (es. da eccessiva esposizione solare), oppure sede di cicatrice causata da un qualsivoglia trauma pregresso.


A che età è consigliabile sottoporsi ad una seduta?
L’eta’ migliore per effettuare una sedutaè in genere dai 30 – 60 anni, considerando che le rughe dei pazienti piu’ anziani sono anche il risultato di un danno solare, e quindi necessiteranno piu’ probabilmente di un abbinamento tra la tossina botulinica ed il laser, quest’ultimo volto a stimolare un’attiva produzione di collagene e di fibre elastiche nel derma della cute.

 

TOP
Sessobuono.com