Citolift

CITOLIFT®
IL LIFTING CITOPLASMATICO NON INVASIVO LASER ASSISTITO
Cos’è?

Il protocollo CITOLIFT® prevede l’uso combinato di un laser dedicato emittente radiazioni infrarosse e di Molecole Carrier Citorigeneranti (MCC) che assieme hanno il compito di accelerare la produzione di collagene e elastina.
L’obiettivo è di contrastare e ridurre in modo totalmente non invasivo gli effetti del photo e chrono aging che determinano l’ispessimento degenerativo delle fibre elastiche associato alla formazione di macchie cutanee e teleangectasie.


Cosa comprende?
Il protocollo CITOLIFT® comprende:

1) il laser CITOLIFT
2) il prodotto CITOLIFT contenente Molecole Carrier Citorigeneranti (MCC)


Perché funziona nel ringiovanimento cutaneo?
Il protocollo CITOLIFT® prevede l’irradiazione laser dello strato dermico papillare senza danno termico a livello epidermico ottenendo tramite l’uso di Molecole Carrier Citorigeneranti (MCC) i seguenti effetti:

l’aumento della liberazione di citochine
la proliferazione fibroblastica
l’iperproduzione di collagene ed elastina
la neosintesi ialuronica e di glicosaminoglicani (GAG)

L’associazione del Laser e delle Molecole Carrier Citorigeneranti (MCC) del protocollo CITOLIFT® stabilizza i risultati del ringiovanimento cutaneo assimilandoli a quelli ottenuti con tecniche ablative.


Perché il laser?
Il laser CITOLIFT® mediato da Molecole Carrier Citorigeneranti (MCC) biomodula e normalizza l’attività citocromica mitocondriale e la fotoaccellerazione apoptotica, mediata da ROS (Reactive oxygen species) e perossidi e la detersione del citoplasma con rimozione degli organuli senescenti, quindi la stimolazione a produrre ATP con incremento metabolico rigenerante del collagene di tipo I, tipo IV ed elastina.
Secondo la legge degli stimoli di Arndt-Schultz uno stimolo laser di bassa intensità su tessuto biologico induce un’accelerazione della funzione metabolica e se associato a molecole stimolanti (MCC) ne stabilizza l’effetto.

Il laser CITOLIFT® si basa sull’erogazione di un fascio di luce invisibile attraverso uno speciale manipolo; il raggio laser appartiene alle lunghezze d’onda comprese nella finestra ottica infrarossa per cui può penetrare nei tessuti sino a 7-8 cm attenuandosi progressivamente. La radiazione del laser CITOLIFT® rispetta le leggi fisiche dell’ottica: riflessione, assorbimento, diffusione, penetrazione tra gli elementi tessutali. Tali proprietà variano in relazione alle concentrazioni di pigmenti, vasi capillari, adipociti e fibre elastiche. L’acqua, le proteine, e tutti i cromofori endogeni come melanina, mioglobina, carotenoidi, acidi nucleici hanno differenti capacità di assorbimento che rendono fortemente dissimile la penetrazione delle MCC.
Le Molecole Carrier Citorigeneranti (MCC) sono parte integrante delle creme e dei gel CITOLIFT® in quanto aumentano la riflessione incrementando anche l’assorbimento del laser.


Proprietà biologiche del laser CITOLIFT®
Il raggio laser CITOLIFT® agisce sui legami delle macromolecole a seconda della specificità tessutale della densità di energia gestita dal software dello strumento che varia in funzione della presenza di cromofori MCC determinandone effetti terapeutici su chronoaging e photoaging.

I 5 effetti del laser CITOLIFT® in sinergia alle Molecole Carrier Citorigeneranti (MCC)

1) L’effetto METABOLICO biostimolante l’attivazione mitocondriale (ADP in ATP) ed incrementante gli scambi cellulari. Tale effetto è potenziato esponenzialmente delle Molecole Carrier Citorigeneranti (MCC)

2) L’effetto ANTIFLOGISTICO stimola la fagocitosi leucocitaria con assorbimento dei processi flogistici, inibizione delle prostaglandine e stimolazione delle endorfine con mediazione neuro recettoriale. Le Molecole Carrier Citorigeneranti (MCC) hanno un effetto analogo alla Colina (Vitamina J) ed agiscono all’interno delle cellule aumentandone la crescita e la riparazione della membrana stabilizzandola e proteggendola dai radicali liberi e stimolando la tensione e contrazione a livello muscolare.

3) L’effetto CICATRIZIALE aumenta l’attività fibroblastica e la sintesi connettivale. Tale aumento è reso particolarmente visibile grazie all’uso delle Molecole Carrier Citorigeneranti (MCC).

4) L’effetto ANTIEDEMA è contraddistinto dalla dilatazione dei vasi linfatici con miglioramento del drenaggio e quindi maggiore penetrazione delle Molecole Carrier Citorigeneranti (MCC).

5) L’effetto VASCOLARIZZANTE è osservato grazie alla dilatazione sfinteriale venulare capillare con aumento del deflusso circolatorio dell’attività endoteliale e quindi maggiore penetrazione delle Molecole Carrier Citorigeneranti (MCC).


Conclusioni e risultati del protocollo CITOLIFT
Il protocollo CITOLIFT® agisce fotostimolando il derma superficiale e profondo procurando una vasodilatazione con incremento circolatorio per azione ossido nitrica.
Il laser agisce sui citocromi mitocondriali e sulla matrice extracellulare (ECM) con incremento metabolico e mitotico fibroblastico. Il risultato è l’aumento di produzione di collagene di tipo I. L’uso combinato delle Molecole Carrier Citorigeneranti (MCC) iperstimola i fibroblasti alla sintesi di collagene I e IV e alla produzione di elastina e glicosaminoglicani (GAG) con effetti superiori rispetto al retinolo (vitamina A) escludendo tutti i potenziali danni da retinolo.

Con il protocollo CITOLIFT si aziona una serie di eventi chimici quali la liberazione di citochine, la proliferazione dei fibroblasti, l’iperproduzione di collagene, elastina, GAG con neosintesi di acido ialuronico. Si instaura per fosforilazione ossidativa una proliferazione di fibroblasti, si aumenta la densità di carica dei proteoglicani assieme ad un diretto incremento metabolico sintetico dei citocromi mitocondriali. Si osserva così una detersione del citoplasma con rimozione degli organuli senescenti che porta allo stimolo di ATP e all’incremento metabolico rigenerante i tessuti danneggiati dal photoaging. Le Molecole Carrier Citorigeneranti (MCC) se usate post stimolazione aumentano la densità e spessore della pelle riducendo significativamente il danno epidermico.
Il risultato ottenuto è un miglioramento della tessitura cutanea con riduzione delle rughe, delle pigmentazioni, delle telengectasie e dei pori dilatati.

OTTIMI RISULTATI NEL FOTORINGIOVANIMENTO
RIGENERAZIONE DELLE CELLULE DEL DERMA
RISULTATI VISIBILI NELL’IMMEDIATO POST TRATTAMENTO E STABILI A 6 MESI
DIMINUZIONE DELLE RUGHE SOTTILI E PROFONDE CON 4 SEDUTE E USO CONTINUATIVO DEI PRODOTTI CITORIGENERANTI PER 3 MESI


I vantaggi del protocollo CITOLIFT
APPLICABILE SU TUTTI I FOTOTIPI (ANCHE ABBRONZATI O IPERPIGMENTATI)
NO LIMITAZIONI ALLE ESPOSIZIONI SOLARI
NON DOLOROSO E NON LASCIA SEGNI POST TRATTAMENTO
IMPOSSIBILITA’ DI DANNI SE ESEGUITO DA MEDICO ESPERTO

TOP
Sessobuono.com